Close

Tag:

abbigliamento

  • Moda Senza categoria

    Pitti Bimbo 80: come ci vestiremo?

    Come ci vestiremo il prossimo inverno?Come vestiremo i nostri bimbi?
    Beh, io tendenzialmente ho difficoltà a decidere il mio outfit per il giorno seguente. Ma a sciogliere ogni dubbio ci ha pensato Pitti Bimbi 80 con tutte le anticipazioni per l’Autunno-Inverno 2015/16.
    Eccovi qualche idea utile anche per uno shopping con i saldi dell’ultimo momento: pianificare, prevedere, anticipare, programmare, acquistare. Questa è la chiave!
    COLORI: giallo su tutti. Ma anche rosso, blu, i colori del bosco e della natura, parecchio grigio, bianco e nero e colori fluo.

     

    maglia IKKS

     

    Sneakers per tutta la famiglia ASICS

     

    FANTASIE: righe, tartan, pois, pied-de-poule, funghetti, cuori, animalier, fiorellini (o maxi fiori), rombi, fusilli (la pasta si).
    Camicia in jeans stampato SARABANDA
    Ho apprezzato la particolare attenzione dei brand per i materiali utilizzati. Dal neoprene ai tagli laser su felpe e tshirt, dalle ruches al jeans, alla pelle lavorata o con applicazioni. Mi sono persa tra la morbidezza dei tessuti Made in Italy.
    Ai piedi, invece, tre modelli su tutti: stringate unisex, anfibi e slippers.

     

     

     

    Alcuni modelli della Collezione Autunno-Inverno 2015/16 NATURINO

     

    Una curiosità?Li abbiamo già visti in questa stagione e saranno i protagonisti della prossima: i piumini leggerissimi da indossare in autunno ed in primavera ma anche da portare e trasportare nell’apposito micro sacchetto per i freddi improvvisi.
    Io ne ho acquistato uno qualche mese fa e lo utilizzo tutt’ora nonostante le temperature rigide abbinandolo ad un maxi gilet di finta pelliccia (la faux fur in colori fluo sarà protagonista!).
    I maschietti saranno piccoli dandy urbani con tocchi di “campagna inglese” (cardigan, bretelle e papillon per intenderci!) o, all’opposto, amanti dello streetwear con zaini divertenti e skate. Le bimbe, invece, mixeranno capi rock con borchie e catene abbinati a romantici tutù dai colori inusuali.

     

    Dalla Collezione Autunno-Inverno 2015/16 SARABANDA
    Olga

     

  • Moda Senza categoria

    It’s Christmas (fashion) time

    Sarà pure una tradizione datata, chiamatemi demodé, anziana, vecchia carampana, matusalemme, ma io al colore rosso per l’abbigliamento delle feste non-rinuncio. Devo dire che su questo fronte mi muovo sempre con largo anticipo; ogni giorno alla cena inizio a pensare alle 19 più o meno, le bollette le pago l’ultimo giorno utile, ho fatto del quarto d’ora accademico il mio stile di vita MA di rosso inizio a vestirmi a Settembre, un secondo dopo aver archiviato le vacanze estive.
    Il tutto è amplificato all’ennesima potenza da quando ho i bambini. Ricordo di aver comprato a Niccolò il bavaglino “Il mio primo Natale” a gennaio, incinta di soli 4 mesi.
    Ed eccovi quindi le mie proposte per i più piccoli; per le bimbe abitino Ralph Lauren con ballerine D&G Junior:

     

     

    Photo Credit: yoox.com

    Per i maschietti, invece, vi consiglio di evitare il red total look puntando su alcuni pezzi a tema: pullover La Martina Junior e sneakers con stelline Hydrogen

     

    Photo Credit: yoox.com
    Per una vacanza in alta quota (archiviato il rosso) saranno perfetti i nuovissimi completi da sci Chicco studiati per affrontare il grande freddo e permettere ai bimbi di divertirsi in ogni situazione sulla neve.

     

     

     

    Sempre Chicco i pullover abbinati ai cappellini Limited Edition Camila Raznovich for Chicco: una versione con tocchi rosa e lilla su sfondo burro per le femminucce e una blu con punte di verde su sfondo mélange grey per i maschietti (a me piacciono particolarmente perché mi ricordano certe atmosfere anni 80’…)
     
     
    Vi aspetto a dicembre con le idee scintillanti per Capodanno, mi brillano già gli occhi!
     
    (che dite, per il cenone di Natale mi organizzo già da ora?)
     
    Olga 
  • Senza categoria

    Halloween: abiti (e mamme) a tema

    Conto alla rovescia per Halloween?
    Io sono pronta: ho un’aria da Zombie causa nascita canini di Edoardo (riflettendoci anche lui è perfettamente nel mood).
    Ho il naso da strega per l’ultimo brufolo che mi è spuntato e la faccia color zucca causa fondotinta sbagliato. Ho dei peli superflui.
    Avrei anche bisogno di una sfera di cristallo per rispondere ad alcune domande tipo: “Quante volte si ammaleranno i bimbi prima di Natale?” “Varicella si o no?” “Riusciranno i nostri eroi a superare in piscina il livello cavalluccio marino per passare ai gamberetti?”
    Non mi resta che acconciare i miei figli a tema “mostri” & co ed il gioco è fatto.
    (si e comprare pure quei 3/4 chili di caramelle e dolcetti per i vicini di casa).
    Eccovi qualche idea:
    – nero, viola, grigio, arancione, teschi, mostri, animali di vario genere, tulle, paillettes da combinare insieme per la notte più paurosa dell’anno!La mia selezione si basa però sull’idea che è divertente vestirsi a tema ma è ancor più intelligente scegliere dei pezzi riutilizzabili per tutto l’anno.
    – per le bimbe FELPA KENZO KIDS + GONNA PAUL SMITH JUNIOR:

     

    E ancora DRESS JUNIOR GAULTIER e LEGGINGS CATIMINI:

     

    Per i maschietti T-SHIRT IKKS + T-SHIRT Zgeneration:

     

    Preferite optare per festeggiamenti più romantici?
    Eccovi allora, dalla Collezione BOO!HALLOWEEN di MANGO, la borsetta con orecchie di coniglio e il cerchietto con orecchie di gatto:
    Mmm ho un colorito verdognolo e mi sta spuntando la coda, che dite, devo preoccuparmi?
    Olga

     

  • Senza categoria

    E Buonanotte!

    Noi mamme abbiamo sonno, costituzionalmente ed intrinsecamente sonno;
    tra le mamme con maggiore esperienza si vocifera che questa assenza di sonno prosegua fino alla maggiore età dei figli: il classico dei classici figli piccoli problemi piccoli, figli grandi problemi grandi.
    Ricapitolando: da neonati si dorme poco per colichette/voglia del lettone/incubi, durante l’infanzia IO ho sofferto d’insonnia, da adolescenti si sogna ad occhi aperti, ai tempi dell’università (sempre io) si fa nottata sui libri, poi si passa alla fase seratone da single per finire dritti dritti al circolo (virtuoso o vizioso fate voi) di gravidanze, bimbi, allattamento, pipì a letto, figli che tardano a rincasare e…di nuovo insonnia ma senile.
    AIUTO: la mancanza cronica di sonno mi rende pessimista. Per dare un po’ di colore oggi vi propongo una selezione di pigiami coloratissimi e comodissimi per i nostri bimbi.
    Per garantire un dolce riposo Tuctuc propone morbidi pigiamini in ciniglia dotati di comodi e divertenti sacchi portapigiama. Cuscini termici e calde copertine in pile anti freddo:

     

     

     

     

     

     

     

    Per i più piccoli Benetton Undercolors ci presenta una tutina con orsetto batterista e una, romantica,  con stampa scarpine e dettaglio rouche sulle spalle.

     

    Per bimbe più grandi scelgo le stampe di Stella McCartney e il Pink & White Candy Stripe di Rachel Riley (questo modello “classico” con bottoni sul davanti è tra i miei preferiti!)

     

    Per gli ometti invece voliamo a Londra con Pixie Dixie ed il pigiama Black Cab per poi spostarci in Scozia (giusto perchè si parla di tartan) con Tommy Hilfiger:

     

    E per la mamma dormigliona ci pensa Braccialini:
    SVEGLIAAAA!

    Olga

  • Interviews Senza categoria

    Interviste: Ma come fa a fare tutto? Camilla de Il Mondo di Annie

    Ciao a tutte! Eccomi tornata con le interviste che tanto mi piacciono! Oggi vi presento Camilla, fondatrice di uno shop online molto bello, il suo Mondo di Annie. Come sempre lascio la parola a lei, arrivate fino in fondo mi raccomando perchè poi vi parlerò di tutte le novità dello shop di settembre!
    Mi chiamo Camilla e nel maggio 2013 ho aperto il Mondo di Annie, uno shop online per bimbi.
    Inizialmente ho scelto la fascia 0-24 mesi, ma in autunno ho capito di voler arrivare alle mamme di bimbi fino ai 6 anni.
    Sono diventata mamma nel marzo 2012 di una bimba di nome Annie, che ora ha 2 anni e mezzo ed è un’emozione nuova ogni giorno, ad ogni suo progresso.
    Quando e come nasce il tuo negozio online?
    Come avrete inteso dal nome, il mio negozio prende il nome dalla mia bimba, per la quale durante la gravidanza ho fatto tantissimi acquisti online, scoprendo e scegliendo brand di qualità. Reduce da tanti anni di esperienza nel settore moda, la maternità mi ha cambiato la vita e mi ha fatto capire che era il momento giusto per mettere un punto e a capo a quanto fatto in precedenza sul lavoro e creare un progetto solo mio, in cui credere ed in cui impegnarmi. Così ho deciso di aprire un negozio online  per bambini: era maggio 2013.
    Come scegli i prodotti per il negozio?
    Molti dei prodotti che propongo sono gli stessi acquistati da mamma per Annie, altri sono stati colpi di fulmine, altri ancora li ho scovati nelle fiere di settore. Ora sono arrivata ad avere 40 aziende e stanno arrivando altre novità…
    E’ un lavoro che fai da casa? E quante ore ti impegna al giorno?
    Si la mia attività si svolge a casa dove ho realizzato un ufficio e il magazzino.
    Non saprei dirti quante ore dedico al lavoro perché purtroppo o per fortuna (come tutte le cose ci sono risvolti positivi e non)non timbro il cartellino e devo comunque far quadrare il lavoro, con la gestione della famiglia, per cui capita che dedichi del tempo persino la sera quando Annie dorme. Questo tipo di lavoro è in continua evoluzione, il sito va migliorato, vanno fatti i riassortimenti, va investito in pubblicità, insomma il lavoro è davvero tanto!
    Hai qualche consiglio per chi si vuole avventurare nella vendita online?
    Non bisogna avere fretta di cominciare e consiglio di investire in uno studio di settore per capire in modo professionale cosa sia meglio avere in negozio, qualsiasi settore si scelga.
    Si possono forse evitare errori di valutazione, dovuti all’inesperienza e capire meglio cosa interessa alle mamme.
    Sei lavoratrice e mamma, come fai a fare tutto?

     

    Sono appoggiata dalla mia famiglia, i miei genitori si sono trasferiti qui accanto e mi aiutano tantissimo! Cerco di organizzare la giornata al meglio, ottimizzando i momenti in cui la bimba dorme o è coi nonni, per riuscire a lavorare.
    Gestire da sola un’attività complessa e fatta da tantissimi aspetti non è affatto semplice, per non parlare dell’aspetto economico, fonte di tanti sacrifici e preoccupazioni, ma non mi arrendo, complice il fatto che credo moltissimo nel mio lavoro e che non voglio deludere la mia famiglia.
    Hai qualche consiglio per le mamme e future mamme che cercano di tenere in piedi tutto?
    Non farsi prendere dall’ansia e darsi delle priorità…credere in quello che si fa ed essere serene e convinte di quello che si fa, questo è il mio punto di vista di mamma imprenditrice, ovviamente se lavorassi 8 ore al giorno in ufficio sarebbe diverso, magari svolgerei un lavoro meno gratificante e non scelto da me, ma comunque in linea di massima bisogna essere multitasking e noi mamme, anzi noi donne, siamo molto brave in questo.
    Grazie a Camilla per aver accettato di essere intervistata!
    E ora vorrei parlarvi di alcune bellissime novità, che mi hanno entusiasmata parecchio, che potrete trovare e acquistare da Il Mondo di Annie!
    Per prima cosa i ciondoli Firefly, una novità in arrivo la settimana del 22 settembre, sono ciondoli dai mille soggetti, carinissimi, economici e collezionabili, che riflettono la luce e rendono chi li indossa visibili da grosse distanze e quindi possono considerarsi dei veri dispositivi di sicurezza per tranquillizzare noi mamme quando usciamo con i nostri bambini, specie in vista dell’autunno e delle giornate corte. Si attaccano agli zainetti, ai cappotti e alle carrozzine/passeggini, in più c’è il modello tassel adatto a noi mamme per impreziosire una borsa e diventare così anche noi più visibili dagli automobilisti. Sono troppo carini!!
    E poi, le Giulive, le galosce protettive! Il nome è tutto un programma! Si tratta di un prodotto nuovo che farà felici tutti i genitori di pargoli dell’età in cui cominciano a lanciarsi nelle prime esplorazioni. Le Giulive sono le innovative copriscarpe in morbido silicone colorato che proteggono ed isolano le suole e la parte superiore delle scarpine dei piccoli da sporco ed usura.
    Queste galosce protettive  sono perfette in tutte quelle occasioni in cui le scarpe dei bimbi potrebbero sporcarsi o rovinarsi come le uscite al parco, le passeggiate nei prati, le giornate uggiose. Si indossano in un attimo grazie al materiale in cui sono realizzate: un silicone LRS molto elastico, idrorepellente, inodore, anallergico, robusto e molto elastico. E si tolgono in un attimo in modo da garantire scarpe e suole sempre pulite evitando di sporcare, ad esempio, i sedili dell’auto e i pavimenti di casa. Fantastico no?
    Le Giulive sono completamente realizzate in Italia da una nuovissima azienda veneta: Semplidea.
    Penso che sia un prodotto davvero interessante!
    Visitate Il Mondo di Annie per il vostro shopping online! E ricordate che fino a fine mese, acquistando almeno 100€ di prodotti Outlet otterrete altri 15€ immediati!
    Buono shopping!
    Arianna
     
  • Moda Senza categoria

    Singin’ in the Rain

    Un giorno di pioggia Andrea e Giuliano incontrano Licia per caso…
    Non so voi ma io sono cresciuta a pane, Nutella e Kiss Me Licia. Fermamente convinta che anche in un giorno di pioggia bisogna indossare un look adeguato perchè un principe azzurro (ma con un bel ciuffo rosso) è sempre dietro l’angolo (o, per quelle già impegnate come me, un ex fidanzato davanti al quale non POSSIAMO per nulla al mondo sfigurare. Finito l’incontro lui dovrà amaramente pentirsi di averci lasciate per la biondina alta alta e secca secca delle 3 B!).
     
    Oggi voglio quindi consigliarvi alcuni pezzi irrinunciabili e parecchio adatti a queste giornate di fine estate.
     
    Certo, sarebbe davvero fico ispirarsi ad Olivia Palermo, ma noi, siamo donne pratiche e scarsamente munite di accompagnatore, quindi via libera a:
    –          Stivali in gomma: un grande classico gli Hunter per grandi e per piccini
     
    –          Abitino in stile marinaro Petit Bateau, o in alternativa, per le più freddolose, skinny jeans o leggings. Io scelgo i treggings low cost H&M (sapete già che da pochi giorni è attivo lo shop online?)
     
    –          Parka corto in taffettà tecnico Max and Co:
     
    –          Foulard, anche questo a righe, Zara
     
    –          Potreste anche indossare il cappello ma io personalmente lo sconsiglio, l’effetto too much è dietro l’angolo!
    –          E per i nostri bimbi spazio alla fantasia con mille colori accesi e fantasie mimetiche o floreali: giacche CeLaVi per le bimbe e Lego Wear per i maschietti; stivaletti con zaino in pendant Gioseppo Kids
                              

     

     

     

    E adesso manca solo l’ombrello: a righe o a pois Moschino Cheap and Chip
     
                                          
    Io sono pronta a fare una scorpacciata di sushi da Marrabbio (e chi lo avrebbe immaginato, a 6 anni, che si trattava proprio di sushi?)

    Olga